Sanità

Agordo, primario di Ortopedia rinuncia alla pensione e rimane in servizio

L’Ortopedia di Agordo garantisce circa mille interventi all’anno

Agordo, primario di Ortopedia rinuncia alla pensione e rimane in servizio
Pubblicato:

Ha rinunciato alla pensione il dottor Federico Botto.

Agordo, primario di Ortopedia rinuncia alla pensione e rimane in servizio

Botto rimane quindi in servizio in Ulss Dolomiti come primario dell'Ortopedia di Agordo, unità operativa che garantisce 1000 interventi l'anno.

Nei giorni scorsi, all'ospedale Papa Luciani di Agordo, il Commissario Giuseppe Dal Ben con i primari Minniti, Gasperin e Botto, ha fatto il punto su alcune novità che riguardano il presidio Agordino.

Ottimi i dati di attività del 2023 che vedono in aumento, rispetto al 2022, i ricoveri (+5%), le prestazioni ambulatoriali erogate (6,5%), gli interventi e gli accessi in Pronto Soccorso (+7%), particolarmente intensi nell'ultima stagione invernale anche per i flussi turistici. Il team dell'emergenza urgenza è già al lavoro per potenziare i servizi durante l'estate. 

È attivo il concorso per il nuovo direttore della Anestesia di Agordo, che sarà espletato il 17 aprile.

Nel 2024 saranno ulteriormente potenziate le attività ambulatoriali con l'avvio di un ambulatorio cardiologico e sarà potenziato lo scambio col territorio. 

Infine, è stata presentata la dottoressa Silvia Fant, giovane medico Agordino, che presta servizio nell'ospedale di Comunità, a servizio della sua terra.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali