Ulss 1

Alessandro De Leo, nuovo primario della Cardiologia di Belluno

Dal 2006 svolge una intensa attività diagnostica ed interventistica in Emodinamica: esegue personalmente circa 850 procedure all’anno.

Alessandro De Leo, nuovo primario della Cardiologia di Belluno
Attualità Belluno, 03 Agosto 2021 ore 10:42

Il dottor Alessandro De Leo è il nuovo primario della Cardiologia di Belluno, ha preso servizio ieri lunedì 2 agosto 2021.

Alessandro De Leo, nuovo primario della Cardiologia di Belluno

Il dottor De Leo proviene dalla Cardiologia dell’ospedale di Montebelluna, dove era primario, dopo aver prestato servizio per diversi anni, anche con l’incarico di alta specializzazione, all’unità operativa complessa di Cardiologia del Ca' Foncello di Treviso.

Dopo la maturità classica, Alessandro De Leo ha studiato Medicina e Chirurgia all’Università di Padova, laureandosi nel 1993 con 110 e lode. Nel 1997 si è specializzato in Cardiologia con 70 e lode sempre all’Università di Padova. In seguito ha seguito un master in angiologia medica.

Dal 2006 svolge una intensa attività diagnostica ed interventistica in Emodinamica: esegue personalmente circa 850 procedure all’anno. Inoltre ha un’ampia esperienza sulle procedure di angioplastica coronarica. Nel corso degli anni si è dedicato al perfezionamento delle tecniche invasive diagnostiche e terapeutiche interventistiche sia nell’ambito delle patologie coronariche acute e croniche che dello scompenso cardiaco.

Ha eseguito circa 1100 ecografie

Negli ultimi anni si è dedicato alle patologie cardiache “strutturali” ossia le patologie valvolari, in particolare per le procedure di sostituzione valvolare aortica e riparazione percutanea mitalica. Si è occupato di patologie congenite dell’adulto e delle terapie invasive di prevenzione dell’ictus.
Ha seguito molti di corsi di formazione all’estero per implementare le conoscenze e la qualità degli impianti percutanei di valvole.
Ha una consolidata esperienza nella gestione delle équipe e delle patologie cardiologiche sia acute che croniche.
Ha anche un’ampia esperienza in ecocardiografia e in interventistica strutturale. In questi anni, ha eseguito circa 1100 ecografie all’anno comprendenti ecocardiogrammi transesofagei e ecostress e ecografie intracardiache.
Notevole anche la produzione scientifica nell’ambito delle patologie cardiovascolari. Il direttore generale Maria Grazia Carraro ha affermato:

"Do il benvenuto al dottor De Leo nella squadra dell’Ulss Dolomiti è un professionista autorevole e riconosciuto. Ha maturato capacità gestionali organizzative oltre alla propensione alla ricerca. Sarà alla guida di un team di professionisti esperti".