Attualità
Belluno

Consegnato “Il mio diario” della Polizia per avvicinare i giovani alla cultura della legalità

I protagonisti del diario sono i supereroi della legalità Vis e Musa che, con l’aiuto dei loro amici a quattro zampe Lampo, un pastore tedesco, e Saetta, un labrador color miele, si propongono ai bambini come figure di riferimento.

Consegnato “Il mio diario” della Polizia per avvicinare i giovani alla cultura della legalità
Attualità Belluno, 17 Settembre 2021 ore 14:30

E’ iniziato il nuovo anno scolastico e nella mattinata di mercoledì 14 settembre, sono state consegnate agli istituti scolastici designati dal Ministero dell’ Istruzione le agende scolastiche “Il mio diario”, destinate ai bambini della classi quarte primarie.

Consegnato “Il mio diario”

“Il mio diario” è l’agenda scolastica realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e si pone l’obiettivo di avvicinare i giovanissimi cittadini alla cultura della legalità e di fornire un contributo nell’educazione al rispetto delle regole, e ai valori di convivenza civile discendenti, in primis, dalla Costituzione.

I protagonisti del diario sono i supereroi della legalità Vis e Musa che, con l’aiuto dei loro amici a quattro zampe Lampo, un pastore tedesco, e Saetta, un labrador color miele, si propongono ai bambini come figure di riferimento. Essi sono infatti ragazzi normali ma, attraverso i loro superpoteri – la legalità, l’amicizia, la solidarietà – che li rendono speciali, aiutano a rendere il mondo un luogo migliore per tutti.

Diversi temi trattati

Attraverso le loro avventure vengono affrontati i temi della salute, dello sport, della cultura dell’ambiente, dell’inclusione sociale, dell’educazione stradale, del corretto utilizzo di internet e dei social network, ma anche dei fenomeni di devianza giovanile più comuni quali, fra tutti, il bullismo e il cyberbullismo.

L’Agenda scolastica “Il mio diario” è stata distribuita in quattro istituti scolastici designati dal Ministero dell’Istruzione: I.C. Sedico-Sospirolo, I.C. Trichiana, I.C. Forno di Zoldo e I.C. di Cortina d’Ampezzo.
Il personale della Questura ha incontrato i giovanissimi studenti e, nel consegnare loro questo speciale diario, ha spiegato brevemente il significato didattico di questa importante iniziativa.