Attualità
Meteo in Veneto

Oggi e domani rovesci e temporali, dichiarata fase operativa di attenzione

Non si escludono temporali localmente intensi con anche forti rovesci, raffiche di vento e grandinate.

Oggi e domani rovesci e temporali, dichiarata fase operativa di attenzione
Attualità Belluno, 23 Giugno 2022 ore 15:04

Tra la giornata di oggi e quella di domani (venerdì 24 giugno), le previsioni meteo regionali, prevedono per il Veneto temporanee fasi di instabilità con possibilità di rovesci e temporali, da locali a sparsi, specie sulle zone centro settentrionali nel corso di oggi e su quelle centro orientali nel corso di domani.

Oggi e domani rovesci e temporali, dichiarata fase operativa di attenzione

I fenomeni saranno più probabili tra il tardo pomeriggio odierno e le prime ore di domani e poi tra le ore centrali e la serata di domani. Non si escludono temporali localmente intensi con anche forti rovesci, raffiche di vento e grandinate.

Visti i fenomeni meteorologici previsti, la criticità idrogeologica attesa è riferita allo scenario per temporali forti. Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale comunica che, sulla base della situazione meteorologica attesa, è stata dichiarata la fase operativa di “Attenzione” (Gialla) per criticità idrogeologica, dalle 15:00 di oggi fino alla mezzanotte di domani, nei bacini idrografici della Regione.

Venerdì 24. Leggera variabilità, con spazi di sereno più ampi nelle ore centrali, alcune nubi basse nelle prime ore, attività cumuliforme pomeridiana soprattutto sulle zone montane e localmente su quelle pedemontane; la nuvolosità risulterà comunque più insistente sulle Dolomiti.

Precipitazioni. Qualche pioggia anche a carattere di rovescio o temporale soprattutto dal pomeriggio con una probabilità che in giornata sarà medio-alta (50-75%) sulle Dolomiti, medio-bassa (25-50%) su Prealpi e pianura nord-orientale, nulla o molto bassa (0-5%) sulle zone meridionali e bassa (5-25%) altrove; non si escludono occasionali fenomeni intensi. Temperature. Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale; massime a sud stazionarie o un po' in aumento, altrove generalmente un po' in calo.

Venti. In quota da sud-ovest, tesi nel pomeriggio e per il resto moderati; nelle valli, perlopiù deboli con direzione variabile; in pianura da deboli a moderati, tendenti a provenire da sud-ovest sull'entroterra centro-meridionale, dai quadranti meridionali sulla costa e con direzione variabile altrove. Mare. In prevalenza poco mosso, anche quasi calmo sottocosta nelle ore centrali, ma con tendenza a divenire mosso specie al largo verso fine giornata.

Sabato 25. Cielo in pianura da sereno a poco nuvoloso, in montagna da poco a parzialmente nuvoloso con spazi di sereno meno duraturi.

Precipitazioni. Possibile qualche locale piovasco più che altro nel pomeriggio, con probabilità medio-bassa (25-50%) sulle zone montane, bassa (5-25%) su quelle pedemontane e nulla o molto bassa (0-5%) altrove. Temperature. Un po' in calo, salvo le massime in montagna che saranno stazionarie o in lieve aumento.

Venti. In quota a tratti deboli e a tratti moderati, dai quadranti occidentali; nelle valli e sull'entroterra pianeggiante, in prevalenza deboli con direzione variabile; sulla costa perlopiù dai quadranti orientali, deboli nelle ore più fresche e moderati nel pomeriggio. Mare. In prevalenza poco mosso.

Domenica 26. Cielo in genere sereno o localmente poco nuvoloso, con prevalenza degli spazi di sereno a fronte di qualche locale e temporaneo annuvolamento più che altro in montagna; precipitazioni generalmente assenti, salvo al più occasionali piovaschi pomeridiani in montagna; temperature in aumento, salvo locale stazionarietà delle massime sulla costa. lunedì 27. Cielo sereno, od al più occasionalmente poco nuvoloso; temperature in aumento, salvo locali lievi controtendenze delle minime ad est.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter