Attualità
Intervento delicato

Operai calati dagli elicotteri per salvare la chiesa sospesa in Cadore

L'area, infatti, non è accessibile ai mezzi meccanici tradizionali...

Operai calati dagli elicotteri per salvare la chiesa sospesa in Cadore
Attualità Belluno, 23 Maggio 2022 ore 10:16

Una notizia stupenda per chi, in tutti questi anni, ha temuto il peggio. E cioè il crollo di quella stupenda chiesetta di San Martino in Cadore. Ora, infatti, il sogno del salvataggio della struttura è divenuto realtà: l'antica chiesa a un passo dal dirupo, traballante, delicata, verrà recuperata. Ma non sarà un lavoro semplice.

Operai calati dagli elicotteri per salvare la chiesa sospesa in Cadore

Si tratterà di una vera e propria impresa, una missione impossibile degna di un film, a opera della ditta Tonet di Belluno. Gli operai coraggiosi, superando situazioni davvero al limite, dovranno salvare il simbolo del Cadore. Come? Con tecniche incredibili... Prima di tutto dovranno raggiungere lo sperone in roccia in elicottero ogni giorno perché la zona è inaccessibile ai mezzi tradizionali. Dovranno realizzare un nuovo impianto di tiranti che si sommeranno a quelli già esistenti per ancorare l'edificio al suolo sottostante.

Sarà complicato reperire le materie prime, come è noto, a causa delle tensioni internazionali e della guerra in Ucraina. Ma i lavori, ad ogni modo, inizieranno a breve. E sembra che l'opera potrebbe già concludersi entro Natale con una speciale messa celebrata all'interno. Oltre ai tiranti di 40 metri ancorati al terreno ci saranno anche dei pali lunghi venti metri e un muro di placcaggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter