Belluno

Parco di Lambioi, tutto pronto per la riapertura con il cinema all'aperto

L'affetto dei cittadini, e non solo, per il parco è stato così grande da permettere all'amministrazione di ricostruirlo grazie alle loro donazioni per un ammontare di 90mila euro circa.

Parco di Lambioi, tutto pronto per la riapertura con il cinema all'aperto
Attualità Belluno, 24 Giugno 2021 ore 14:28

Riparte l'attività del Parco fluviale di Lambioi, devastato dal passaggio di Vaia e dall'esondazione del Piave.

Parco di Lambioi

Dopo due anni e mezzo, parte del Parco torna accessibile e vivibile per l'estate con novità ed eventi. A dare il via alla ripartenza, il sindaco Jacopo Massaro con gli assessori Yuki d'Emilia e Marco Bogo:

"Il Parco di Lambioi nasce per volere di questa amministrazione nel 2013, - ricorda Massaro – e in pochi anni è diventato un punto di riferimento per i bellunesi, fino a quelle drammatiche giornate di fine ottobre 2018. L'affetto dei nostri concittadini, e non solo, per questo parco è stato così grande da averci permesso di ricostruirlo grazie alle loro donazioni (90mila euro circa): per ringraziarli tutti, nel mese di settembre organizzeremo un'inaugurazione ufficiale invitando tutti i privati, aziende, associazioni che hanno donato per ridare vita a Lambioi".

Il parco

Il “nuovo” parco di Lambioi è stato ricostruito in un'area sicura, risparmiata dall'esondazione del Piave post-Vaia. L'assessore Marco Bogo ha spiegato:

"Abbiamo trasferito in questa zona le attrazioni e i servizi che si trovavano prima in un'area più vasta. Si trovano due punti barbecue da sei fuochi ciascuno, un parco giochi per bambini, un campo da beach volley e il chiosco, che sarà gestito dalla nostra società partecipata Sportivamente Belluno e che inizierà la sua attività a giorni. Le panchine del parco e la staccionata che dà sul Piave sono state interamente realizzate con il legno degli schianti della tempesta Vaia, così da rimarcare ancora di più la rinascita di questa zona".

La zona sud del parco resta invece ancora inaccessibile in quanto ospita il cantiere di sistemazione e messa in sicurezza degli argini da parte del Genio civile e dei Servizi Forestali Regionali, ai quali va il ringraziamento del sindaco per l'impegno e il lavoro effettuato.

Il cinema all'aperto

Per festeggiare la riapertura del parco e il lento ritorno alla normalità, da sabato 3 luglio fino al 21 agosto 2021 sbarcherà sulle rive del Piave il cinema all'aperto, realizzato in collaborazione con il Cinema Italia. L'assessore d'Emilia ha spiegato:

"Tutti i mercoledì e i sabato di luglio e agosto si potrà assistere alle proiezioni all'aperto, in calendario ci sono 15 spettacoli, 12 a Lambioi e 3 in Faverghera sul Nevegal. Già la scorsa estate avevamo proposto due serate di cinema all'aperto e visto il successo ottenuto abbiamo pensato di riproporre l'iniziativa, questa volta con una rassegna più lunga e articolata".

Valore aggiunto di questa iniziativa è il marchio Green Event, introdotto quest'anno dall'amministrazione e che certifica gli eventi che rispettano particolari criteri di sostenibilità ambientale: si tratta del primo evento “in presenza” a ottenere la certificazione.