Belluno

Protesta dei lavoratori Acc davanti alla Prefettura: un anno di attesa e ancora nessuna risposta dall’Europa

I lavoratori di Acc hanno deciso di protestare davanti alla Prefettura assieme alla delegazione di Fiom e Uilm Belluno.

Protesta dei lavoratori Acc davanti alla Prefettura: un anno di attesa e ancora nessuna risposta dall’Europa
Attualità Belluno, 03 Agosto 2021 ore 14:51

Una torta per un triste anniversario: un anno di attesa e ancora nessuna risposta dall’Europa.

Protesta dei lavoratori Acc davanti alla Prefettura

Sono stanchi e vogliono delle risposte. I lavoratori dell’Acc Wanbao vogliono dei fatti concreti e hanno deciso di protestare davanti alla Prefettura. Prosegue la lotta dei sindacati al fianco dei lavoratori di Acc nel riuscire a salvare l'azienda e permettere ai 315 lavoratori di proseguire con la produzione.

Solo martedì 6 luglio 2021, i lavoratori dell'ex Embraco e le sigle sindacali hanno manifestato sotto la sede della Lega a Torino, per chiedere al Mise (Ministero per lo Sviluppo economico, retto proprio dal leghista Giancarlo Giorgetti) la convocazione di un tavolo per il progetto Italcomp. Poi, a distanza di due giorni, i sindacati Fim, Fiom, Uilm nazionali hanno reso noto che il Ministro Giorgetti ha deciso di liquidare il progetto Italcomp

Un anno senza risposte

Era il 3 agosto 2020 quando vennero chiesti dei finanziamenti alla Commissione Europea, a oggi, 3 agosto 2021, non è arrivata ancora nessuna risposta anzi, le richieste ammontano a quattro. Tutte senza risposta.

Questa mattina, i lavoratori di Acc hanno deciso di protestare davanti alla Prefettura assieme alla delegazione di Fiom e Uilm Belluno per ribadire come, a un anno di attesa, non è ancora arrivata nessuna risposta. Assieme a loro hanno portato una torta per "festeggiare" la triste ricorrenza.

I 315 dipendenti continuano a lavorare a stipendio ridotto, gli ordini non mancano di certo ma stanno terminando le risorse per riuscire ad acquistare le materie prime.

(foto: Uilm Belluno)