RIchiesta accorata

Auronzo, il sindaco esorta i proprietari di seconde case a non raggiungere il paese

Dopo Cortina anche i sindaci del Cadore sconsigliano i viaggi.

Auronzo, il sindaco esorta i proprietari di seconde case a non raggiungere il paese
Cortina e Cadore, 16 Marzo 2020 ore 10:37

Auronzo, il sindaco con un messaggio esorta i proprietari di seconde case a non raggiungere il paese per sfuggire dal Coronavirus.

Il sindaco di Auronzo: “Non venite”

Auronzo e Misurina non vogliono in questi giorni di emergenza Coronavirus i turisti proprietari delle ‘seconde case’. Lo dice il sindaco di Auronzo Tatiana Pais Becher lanciando un appello al senso civico dei villeggianti.

“Vista la gravità dell’emergenza sanitaria che tutta la nazione sta vivendo – scrive il primo cittadino – con la presente sono a lanciare una appello alla responsabilità invitandovi caldamente a non mettervi in viaggio per raggiungere il nostro Comune, nel rispetto della normativa dell’ultimo Dpcm sugli ‘spostamenti’ non autorizzati”.

Negli ultimi tre giorni, spiega, sono pervenute all’amministrazione municipale “numerose segnalazioni di arrivi di proprietari di seconde casa”, tanto che “circolavano foto di parcheggi con automobili”.

“La comunità di Auronzo e Misurina vi aspetta con le braccia aperte per la stagione estiva, non appena questo infelice momento sarà trascorso”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità