Belluno

Belluno, escursionisti in difficoltà soccorsi dal Soccorso Alpino

Due gruppi di turisti sono stati soccorsi nella giornata di domenica 26 gennaio 2020.

Belluno, escursionisti in difficoltà soccorsi dal Soccorso Alpino
Belluno, 27 Gennaio 2020 ore 11:54

Escursionisti in difficoltà recuperati dagli uomini del Soccorso Alpino.

Domenica di lavoro per il soccorso alpino

Doppio intervento per il Soccorso alpino di Cortina, per entrambi i casi sono stati il ghiaccio e le ciaspole l’origine dei problemi.

Attorno alle 11 il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato dalla Centrale del 118 per un infortunio in località Sant’Uberto, conosciuta anche come Turniché. Diretti in Val di Fanes, infatti, un gruppo di ciaspolatori aveva preso un sentierino scendendo in mezzo a un bosco con terreno ghiacciato, quando uno di loro era caduto procurandosi un probabile trauma alla gamba. L’uomo, 46 anni, di Padova, è stato raggiunto dal personale sanitario della Croce Bianca, che gli ha prestato le prime cure, e da una squadra in motoslitta, che lo ha imbarcato e trasportato fino all’ambulanza. Il Soccorso alpino di Cortina è poi intervenuto nella zona di Passo Giau, dove un tratto ghiacciato tra Forcella Zonia e Forcella Col Piombin aveva bloccato altri due escursionisti con le ciaspe. La coppia, entrambi ventinovenni di Jesi (AN), è stata raggiunta e aiutata a tornare al passo. Sul posto anche i Vigili del fuoco.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità