Tragedia

Chi era il basejumper Alessandro Dalla Pozza precipitato dalla cima Framont

Alessandro era da sempre appassionato della montagna e del volo, era un esperto basejumper, molto attento e anche scrupoloso.

Chi era il basejumper Alessandro Dalla Pozza precipitato dalla cima Framont
Cronaca Cortina e Cadore, 13 Agosto 2021 ore 10:05

Ieri la terribile, Alessandro Dalla Pozza si era lanciato con una tuta alare dalla cima del Framont ed è morto in un canale sotto la parete.

Chi era il basejumper Alessandro Dalla Pozza

Abitava a Schio, Alessandro Dalla Pozza, il 46enne vicentino che nella mattina di ieri, giovedì 12 agosto 2021 ha perso la vita dopo essersi lanciato con una tuta alare dalla cima del Framont.

Era in ccompagnia di un amico che, dopo esserci lanciato è atterrato a Listolade e ha atteso l'arrivo dell'amico. L’uomo ha atteso invano per mezz’ora l’arrivo di Alessandro e poi ha deciso di chiamare il Suem per chiedere aiuto. L’elicottero di Pieve, dopo aver imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Agordo, aveva effettuato un volo lungo quella che poteva essere la probabile traiettoria, individuando poco dopo il corpo in un canale sotto la parete.

Comunità in lutto

La notizia della morte di Alessandro Dalla Pozza ha fatto rapidamente il giro del web arrivando anche nella sua Schio dove gli amici ma anche tutta la comunità dell’Alto Vicentino sono rimasti sconvolti.

Alessandro era da sempre appassionato della montagna e del volo, era un esperto basejumper, molto attento e anche scrupoloso. Alessandro da oltre 20 anni praticava paracatudismo e negli ultimi anni si era appassionato anche al basejumping. Data la sua esperienza ora gli agenti cercheranno di capire che cosa sia andato storto nell’ultimo lancio.