Scuole premiate

Concorso Arpav “Quale Idea!”, terzo posto per l’infanzia “Costa” di Taibon – FOTO

Tutela degli habitat, comportamenti sostenibili e riciclo: tutte le idee premiate all'edizione 2020 del concorso.

Concorso Arpav “Quale Idea!”, terzo posto per l’infanzia “Costa” di Taibon – FOTO
Agordo, 07 Settembre 2020 ore 14:58

Sei i premi assegnati. Le classi che hanno vinto i due primi premi, uno per la scuola dell’Infanzia e uno per la Primaria, hanno scelto di trattare entrambe l’obiettivo Città e Comunità sostenibili.

Oltre 800 studenti hanno partecipato

All’edizione 2020 del concorso Arpav hanno partecipato più di 800 studenti delle scuole primarie e dell’infanzia del Veneto che, con i loro insegnanti, hanno portato a termine progetti di educazione ambientale ispirati agli obiettivi dell’Agenda 2030. Sei i premi assegnati. Le classi che hanno vinto i due primi premi, uno per la scuola dell’Infanzia e uno per la Primaria, hanno scelto di trattare entrambe l’obiettivo Città e Comunità sostenibili, sottolineando l’importanza di un coinvolgimento e sviluppo di competenze di cittadinanza attiva, necessarie a tutte le età per rendere le comunità inclusive e sostenibili.

La vittoria di Roncade

Le scuole premiate nei prossimi mesi avranno la possibilità di realizzare con i bambini laboratori attivi di educazione ambientale, a scelta, in un parco, area naturale o fattoria didattica del Veneto. Per le scuole dell’infanzia il primo premio se l’è aggiudicato la Scuola Istituto Nobile Morosini di Roncade (TV) con la motivazione:

“Ben progettato, il percorso coinvolge i bambini nei vari passaggi, con un’attenzione particolare alla valutazione personale e complessiva in un’ottica di continuo miglioramento. Efficace e creativo sia nella fase di sperimentazione sia nella fase di isolamento a causa dell’emergenza sanitaria, utilizza la didattica e distanza per relazionarsi con i piccoli e sensibilizzarli alla cura e attenzione verso l’ambiente”.

QUI I PROGETTI PREMIATI

Classe Medi e Grandi, insegnante Cristina PedronPaola Da MarMoira Vidotto. Obiettivo 11 Città e Comunità sostenibili

Sezione Scuola Infanzia:

1° premio Istituto Nobile Morosini di Roncade (TV)
2° premio Scuola Jean Mirò IC 3 Briosco di Padova
3° premio Scuola Fioravante Costa di Taibon (BL)

Sezione Scuola Primaria:

1° premio Scuola Dante Alighieri di Marsango-IC Curtarolo e Campo San Martino (PD)
2° premio Scuola Istituto Paritario S. Giovanna D’Arco Vittorio Veneto (TV)
3° premio Scuola Giacomo Zanella – Castegnero di Villaganzerla – IC Bizio di Longare (VI)

I premi sono stati assegnati come contributo per la realizzazione di attività di educazione ambientale all’aperto per un importo fino a un massimo, rispettivamente, di 1.000 € per il 1° premio, 800 € per il secondo e 600 € per il terzo premio. L’iniziativa di Arpav per le scuole dell’Infanzia e le scuole Primarie, statali e paritarie del Veneto, è stata realizzata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (USRV) e la Regione del Veneto.

Progetti portati a termine nonostante il Covid-19

Le scuole partecipanti al concorso hanno attivato progetti di educazione ambientale scegliendo uno degli obiettivi (goals) dell’Agenda 2030, individuati all’interno dell’Area Pianeta della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, e declinandolo con modalità adatte alle età dei partecipanti. Nonostante l’emergenza sanitaria da covid-19 le scuole sono riuscite a portare a termine i progetti iniziati nell’autunno 2019 e ad inviare il materiale finale entro la scadenza, prorogata al 22 maggio di quest’anno.

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI SUL PROGETTO

Nell’edizione precedente le classi vincitrici del Concorso QUALe idEA! grazie ai premi hanno visitato strutture e aree naturali del Veneto come Valle Vecchia di Caorle, il Delta del Po, il Museo delle Api a Cà Cappellino (Ro), hanno fatto birdwatching al Lido Boccasette per poi salire sulla motonave, con imbarco a Cà Tiepolo, per una minicrociera con sbarco a Pila. Hanno visitato il Parco Naturalistico Cappeller di Cartigliano (Vi), la fattoria didattica “La Vecchia Fattoria”, di Bonavicina (VR), sono stati a Galzignano Terme, al Centro Didattico Casa Marina del Parco regionale dei Colli Euganei, a Esapolis il museo degli insetti a Padova e infine hanno svolto laboratori al Centro Naturalistico Don Paolo Chiavacci a Crespano del Grappa. Tantissime esperienze stimolanti che valorizzano la ricchezza naturalistica della nostra regione e che hanno portato i bambini dai 5 ai 10 anni a contatto con la natura in attività di esplorazione e conoscenza, sensibilizzandoli all’attenzione e cura dell’ambiente in tutte le sue espressioni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità