Feltre, donna accoglie migrante e si innamora: ma il sogno si trasforma in incubo

L'immigrato pakistano l'avrebbe picchiata per 4 mesi

Feltre, donna accoglie migrante e si innamora: ma il sogno si trasforma in incubo
Feltre, 31 Gennaio 2020 ore 10:03

Feltre, donna accoglie migrante e si innamora: ma il sogno d’amore si trasforma in incubo

Picchiata per mesi dall’uomo che aveva accolto

Aveva accolto nella sua abitazione l’uomo di cui si era innamorata, un migrante pakistano 35enne. Ma il sogno d’amore di una 44enne feltrina si è ben presto trasformato in un incubo. L’inferno per la donna è durato circa 4 mesi, dall’agosto al novembre del 2018. Il pakistano, a cadenza settimanale e soprattutto quando esagerava con l’alcol, aveva cominciato a picchiare la donna che lo ospitava. Una progressione di soprusi con l’uomo che è arrivato a prendere la compagna per il collo e l’avrebbe anche minacciata di morte. La donna, che per settimane aveva cercato di cacciare di casa l’ospite diventato violento, riuscì a liberarsi al pakistano grazie all’intervento dei Carabinieri.

Il processo rinviato: l’uomo è sparito

L’uomo, indagato, ha sempre negato ogni accusa ma oggi sembra scomparso. In Tribunale a Belluno giovedì 30 gennaio 2020, il gup Enrica Marson, era chiamato a decidere sul rinvio a giudizio del migrante, accusato di maltrattamenti in famiglia ma l’imputato non si è presentato. Il giudice ha disposto di accertare che il migrante sia a conoscenza del procedimento penale a suo carico. Il processo è stato perciò rinviato al 7 maggio.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità