Menu
Cerca
Isolati i dipendenti

Focolaio Covid a Cortina al famoso hotel dei “cinepanettoni”

Il proprietario ha immediatamente fatto attivare il protocollo che prevede l’isolamento delle persone positive.

Focolaio Covid a Cortina al famoso hotel dei “cinepanettoni”
Cronaca Cortina e Cadore, 10 Marzo 2021 ore 11:50

E’ stato registrato un focolaio Covid al famoso hote dei “cinepanettoni” a Cortina, stiamo parlando dell’Hotel de la Poste.

Focolaio Covid a Cortina

Molti conoscono l’Hotel de la Poste per i “cinepanettoni” dei fratelli Vanzina ma anche per la causa che il proprietario Gherardo Manaigo, decise di avviare una causa civile il 21 aprile 2020 contro il Ministero della Salute della Cina per aver segnalato con troppo ritardo tutti i rischi collegati al Covid-19.

Ora si torna a parlare dell’Hotel de la Poste perché, la scorsa settimana durante uno dei controlli eseguiti dalla struttura, sono emerse diverse positività al Coronavirus tra i dipendenti. Il proprietario ha immediatamente fatto attivare il protocollo che prevede l’isolamento delle persone positive. Ora si sta cercando di capire se il contagio è avvenuto in concomitanza con il termine dei Mondiali di sci oppure successivamente.

Situazione Covid a Cortina

Il sindaco di Cortina d’Ampezzo, Gianpietro Ghedina, ogni giorno pubblica sul suo profilo social i dati sui contagi e oggi, mercoledì 10 marzo 2021, ha scritto:

“Cari concittadini,
in questi due giorni il numero di positivi al Covid-19 nel territorio di Cortina d’Ampezzo è passato da 49 a 50 casi (+1).
Le persone in quarantena (isolamento domiciliare), che hanno avuto un contatto stretto con i positivi, sono 26 (-5).
Dopo il forte aumento della curva del contagio registrato a metà della settimana scorsa da qualche giorno i dati sono stabili.
Per contenere la diffusione del contagio rimane fondamentale l’osservazione scrupolosa dei comportamenti che già conosciamo: distanziamento, igiene frequente delle mani, evitare gli incontri non strettamente necessari, obbligo della mascherina (coprendo integralmente il naso e la bocca).
Un abbraccio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli