Cronaca
Pieve di Cadore

Proseguono le ricerche di Roberto: ieri il cellulare ha agganciato la cella del Monte Zucco

Chiunque avesse sue notizie è pregato di contattare i Carabinieri.

Proseguono le ricerche di Roberto: ieri il cellulare ha agganciato la cella del Monte Zucco
Cronaca Cortina e Cadore, 29 Settembre 2021 ore 09:35

Proseguono le ricerche di Roberto, 65enne scomparso a Pieve di Cadore.

Proseguono le ricerche di Roberto

Proseguono le ricerche di Roberto Tabacchi, 65 anni, di Pieve di Cadore, che ieri mattina verso le 10 si è fatto lasciare dal genero in piazza al rientro di Belluno, per proseguire a piedi senza dare indicazioni sull'itinerario scelto, ma è stato atteso invano a casa.

Il Centro mobile di coordinamento del Soccorso alpino sta facendo campo base al Palaghiaccio di Tai di Cadore e le squadre stanno percorrendo tutta la sentieristica della zona e gli itinerari già vagliati ieri non appena scattata la segnalazione.

L'ultima cella agganciata

Il cellulare dell'uomo, che ieri era raggiungibile a tratti e ha agganciato l'unica cella presente del Monte Zucco, al momento risulta spento.

Roberto è alto un metro e 63, indossa pantaloni scuri e una maglia bianca a righe celesti.
Chiunque avesse sue notizie è pregato di contattare i Carabinieri.
Al momento sono presenti oltre 30 persone tra Soccorso alpino di Pieve di Cadore, Centro Cadore, San Vito di Cadore, Longarone, della Guardia di finanza di Cortina e Auronzo, dei Carabinieri di Cortina, più i Vigili del fuoco.