Cronaca
Belluno

Si finge malata e spilla soldi ai preti: li usava per giocare d'azzardo

Si tratta di una donna di 52 anni. E' stata incastrata da un parroco che non è caduto nel tranello...

Si finge malata e spilla soldi ai preti: li usava per giocare d'azzardo
Cronaca Belluno, 12 Novembre 2021 ore 09:42

Si fingeva malata per chiedere soldi, ma poi il denaro lo spendeva nel gioco d'azzardo. E alla fine è stata smascherata. La 52enne è infatti stata arrestata dai Carabinieri di Sedico dando esecuzione di un decreto di carcerazione emesso dal Tribunale, per una condanna pari a tre mesi per la tentata truffa ai danni del parroco di Arsié. L'unico sacerdote che non è caduto nel tranello...

Si finge malata e spilla soldi ai preti: li usava per giocare d'azzardo

I fatti contestati risalgono al 2013. La 52enne, affetta da ludopatia, aveva finto di essere in gravi difficoltà finanziarie, millantando malattie o problemi inesistenti. E così era riuscita a ottenere la fiducia di diverse persone, dalle quali era riuscita a farsi consegnare ingenti somme di denaro, puntualmente dilapidate alle slot e nelle lotterie.

Nel suo mirino erano finiti parroci, tra i quali, quelli di Campolongo di Santo Stefano e di Val di Zoldo. Un altro, quello di Arsié, non era però caduto nel raggiro e l'aveva denunciata. E per quella denuncia ora è arrivata la condanna, che si somma a una lunga serie di provvedimenti giudiziari.

Spesso, infatti, la donna si presentava con un falso nome. Il cumulo di condanne aveva già precluso nel 2019 la possibilità di ottenere una sospensione della pena. Per questo il suo legale aveva chiesto l'affidamento in prova ai servizi sociali. Ma lei non si era mai fatta trovare. Il 2 novembre, quindi, si sono spalancate le porte del carcere femminile della Giudecca.