Ponte nelle Alpi

“Sono caduto, sto male”, ma al loro arrivo i sanitari vengono minacciati dal 52enne con una pistola

L'uomo con problemi di natura psichiatrica ha minacciato di suicidarsi.

“Sono caduto, sto male”, ma al loro arrivo i sanitari vengono minacciati dal 52enne con una pistola
Cronaca Belluno, 16 Agosto 2021 ore 16:52

Fine settimana intenso per il personale del comando provinciale ed in particolare per il maresciallo negoziatore in forza al nucleo investigativo di Belluno (militare preparato per intervenire in situazioni con soggetti disagiati/pericolosi).

“Sono caduto, sto male”

Nella serata di venerdì 13 agosto 2021 alle ore 21 a Ponte nelle Alpi un uomo di 52 anni, con problemi di natura psichiatrica, chiamava il 118 poiché lamentava forti dolori alla testa derivanti da una caduta accidentale in casa. Giunti sul posto i sanitari venivano accolti dal soggetto con una pistola in mano (poi rivelatasi una scacciacani) che oltre a minacciare loro, minacciava di suicidarsi.

Dopo circa 20 minuti, mentre i militari della stazione dell’Alpago e del Norm di Belluno stavano mettendo in sicurezza l'area per consentire al negoziatore di intervenire, udivano un colpo d'arma provenire dall’interno.

Il negoziatore iniziava immediatamente l'attività convincendo, dopo 15 minuti circa, il soggetto ad uscire e a farsi ricoverare. All’interno veniva rinvenuta la pistola scacciacani e alcuni colpi a salve, alcool e psicofarmaci.