Inutili i soccorsi

Tragedia a Voltago Agordino, colto da malore vicino al rifugio: morto 62enne trevigiano

La tragedia ieri nel Bellunese. Il 62enne di Pederobba si trovava con la compagna.

Tragedia a Voltago Agordino, colto da malore vicino al rifugio: morto 62enne trevigiano
Cronaca Agordo, 23 Novembre 2020 ore 09:23

Passate le 11 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni escursionisti che avevano sentito delle grida di aiuto.

A un centinaio di metri dal rifugio Scarpa

Tragedia ieri, domenica 22 novembre 2020, a Voltago Agordino, nel Bellunese. Passate le 11 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni escursionisti che avevano sentito delle grida di aiuto, quando si trovavano un centinaio di metri sotto il Rifugio Scarpa e, una volta raggiunta la struttura, si erano trovati di fronte un uomo incosciente a terra.

Inutili i tentativi di rianimarlo

I presenti avevano subito iniziato le manovre di rianimazione, sostituiti poi dall’equipe medica dell’elicottero del Suem di Pieve di Cadore sopraggiunto nel frattempo. Purtroppo per Rolando Bacchetto, 62 anni, di Pederobba (TV), che si trovava con la compagna, non c’è stato nulla da fare. Constatato il decesso, la salma è stata imbarellata e trasportata a Frassenè Agordino per essere affidata al carro funebre.

Il cordoglio del sindaco Turato e dell’amministrazione

“Improvvisamente, è venuto a mancare Rolando Bacchetto. Rolando era il militante più anziano della sezione di Pederobba della Lega. Una voce libera, ed un leghista vero, sempre pronto a mettersi al servizio della nostra comunità. Ricordo distintamente tutti i momenti che ci hanno visti insieme, mancherà alla famiglia ma mancheranno anche a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo la sua schiettezza sempre acuta e la generosità che hanno contraddistinto anche la sua presenza in Consiglio Comunale come Capogruppo. Ci stringiamo al dolore della famiglia cui vanno le condoglianze mie ed a nome dell’Amministrazione Comunale”.