La storia

Molla il posto fisso alle Poste e diventa allevatrice di capre

La decisione di Liliana De Nato è di quelle che lasciano il segno.

Molla il posto fisso alle Poste e diventa allevatrice di capre
Agordo, 23 Gennaio 2020 ore 15:04

La storia di Liliana De Nato è di quelle che lasciano il segno. A 49 anni suonati, con una posizione professionale stabile e sicura da direttrice dell’ufficio postale a San Tomaso nell’Agordiono, decide di seguire il cuore e dare un nuovo impulso alla sua vita. Da qui la scelta di cambiare tutto. O quasi.

Azienda agricola

Che quella di Liliana non fosse una pazzia lo si era capito subito. Circa un anno fa, infatti, aveva deciso di aprire la sua azienda agricola, che porta il suo nome.  Con il tempo, la voglia di vivere all’aria a aperta, a contatto con i suoi animali, l’ha spinta a salutare il “posto fisso” per dedicarsi a tempo pieno alla fattoria e al duro lavoro dell’aia. Ora, al posto di raccomandate, vaglia e bollettini, ora segue la produzione di uova delle galline, di latte e formaggio di splendide caprette. Tutto a filiera super-corta.

Ambiente incontaminato

L’Azienda agricola Liliana, in via Le Feste a Gosaldo, è circondata dal verse, a 1.200 metri di quota. Dal lavoro di Liliana scaturisce anche la cura per il territorio montano, che in tante località alpine risente del progressivo abbandono da parte dell’uomo.

l duplice obbiettivo è quello di curare in modo sostenibile il territorio, pascolando i nostri animali, e di realizzare artigianalmente prodotti naturalmente privi di conservanti, curando attentamente tutta la filiera dall’alimentazione fino al prodotto finito, che viene realizzato in un piccolo caseificio. L’azienda alleva inoltre caprette cashmere, asini, galline ovaiole di varie razze; gestisce inoltre un piccolo apiario ed una modesta produzione di zafferano.

L’azienda gestisce infine il B&B Geroni per promuovere il turismo nel territorio, in prossimità del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità