Belluno

Supporto economico agli studenti per trasporto pubblico e alloggio 2021-2022

Lo scopo di tale supporto è permettere a tutti gli studenti di sostenere la medesima spesa per il trasporto.

Supporto economico agli studenti per trasporto pubblico e alloggio 2021-2022
Economia Belluno, 31 Agosto 2021 ore 17:37

Anche per l'anno scolastico 2021/2022, grazie al finanziamento del Fondo Comuni Confinanti ed al cofinanziamento del Consorzio Bim Piave e della Provincia di Belluno è stato approvato il bando per il supporto economico per le spese di alloggio e trasporto degli studenti residenti in provincia di Belluno frequentanti gli istituti scolastici superiori.

Supporto economico agli studenti

Lo scopo di tale supporto è permettere a tutti gli studenti, indipendentemente dalla distanza che intercorre tra la residenza e la scuola, di sostenere la medesima spesa per il trasporto.

Supporto economico per il trasporto

Gli studenti residenti in provincia di Belluno frequentanti una scuola secondaria di secondo grado, pubblica o privata, o un centro di formazione professionale regionale che utilizzano il servizio di trasporto pubblico locale per raggiungere il proprio istituto scolastico, collocato anche al di fuori del territorio provinciale, possono accedere al sostegno economico che permette di acquistare, direttamente presso la DolomitiBus, un abbonamento ai seguenti costi indipendentemente dalla fascia chilometrica percorsa per il tragitto residenza/domicilio-scuola, comprensiva di eventuali trasbordi:

  • Abbonamento mensile 36 euro
  • Abbonamento annuale (10 mesi) 295 euro
  • Abbonamento annuale (12 mesi) 330,50 euro

Sono rimborsabili anche gli abbonamenti sottoscritti con aziende di trasporto pubblico locale non convenzionate con la Provincia di Belluno o con aziende di trasporto ferroviario. In questo caso la maggiore spesa sostenuta rispetto a quella agevolata sarà rimborsata direttamente dalla Provincia di Belluno su richiesta da far pervenire all’Ente entro le ore 12,00 del 15 luglio 2022. Non sono ammessi a rimborso singoli biglietti, ad esclusione del caso di trasporto diverso da Dolomiti Bus utilizzato per stages/tirocini/alternanza scuola-lavoro/PCTO rientranti nell’offerta formativa della scuola.

Supporto economico per l’alloggio

Gli studenti residenti in provincia di Belluno frequentanti una scuola secondaria di secondo grado, pubblica o privata, o un centro di formazione professionale regionale che sostengono delle spese per l’alloggio distante almeno 35 Km dalla residenza, possono chiederne il rimborso alla Provincia di Belluno per un importo annuale massimo di 1.000 euro.
Per ottenere il rimborso è necessario aver effettuato il pagamento dell’affitto con strumenti tracciabili (es. bonifico). La richiesta deve pervenire alla Provincia di Belluno entro le ore 12,00 del 15 luglio 2022.

Attenzione per richiesta di rimborso:

La domanda di rimborso non va presentata da parte di coloro che hanno acquistato solamente un abbonamento “Investi scuola” rilasciato da Dolomiti Bus Spa, anche eventualmente per conto di MOM, e non hanno altre spese documentate. Tale abbonamento, infatti, è già stato emesso a tariffa agevolata, come indicato sullo stesso tagliando.

La domanda non va presentata nemmeno per richieste di rimborso per mancato utilizzo dell’abbonamento.

La domanda di rimborso dovrà essere inviata esclusivamente in via telematica tramite il portale del cittadino alla voce “Istanze on line” della Provincia di Belluno entro le ore 12.00 di venerdì 15 luglio 2022 allegando la scansione leggibile della relativa documentazione. Il modello di domanda on line sarà attivo fino alle ore 12.00 del 15.7.2022. Non verranno ammesse richieste pervenute al di fuori del citato sistema di domanda on line. Ai fini del rispetto del suddetto termine farà in ogni caso fede la data e l'ora di invio telematico dell’istanza on line dal portale. Per accedere alla domanda on line è necessaria l’autenticazione e trattandosi di istanza contenente anche dichiarazioni di cui al DPR 445/2000 se lo studente è maggiorenne l’invio della domanda on line e la relativa autenticazione al portale potrà avvenire da parte del medesimo, se invece si tratta di studente minore di età l’invio della domanda on line e la relativa autenticazione al portale dovrà avvenire da parte del genitore, tutore, delegato dal genitore. In caso di delegato andrà allegata alla istanza delega firmata da un genitore con copia documento identità; nel caso di tutela o affido temporaneo andrà allegata relativa documentazione.