Consiglio provinciale

Consiglio Provinciale: la maggioranza è di centrosinistra

A votare sono solo gli amministratori: sindaci e consiglieri comunali.

Consiglio Provinciale: la maggioranza è di centrosinistra
Belluno, 18 Febbraio 2020 ore 10:53

Elezioni del Consiglio Provinciale di Belluno: la maggioranza è di centrosinistra.

Il consiglio provinciale pende verso sinistra

E’ finita sei a quattro per il centro sinistra. Questo il responso delle elezione per il rinnovo del consiglio provinciale di Belluno. Un risultato per certi versi scontato trattandosi di elezioni di secondo livello in cui a votare sono solo gli amministratori: sindaci e consiglieri comunali.

Tutti gli eletti

Per la lista di Centrosinistra entrano Walter Cibien (consigliere a Belluno), Paolo Perenzin (sindaco di Feltre), Simone Deola (assessore a Borgo Valbelluna), Paolo Vendramini (primo cittadino di Ponte nelle Alpi), Fabio Luchetta (sindaco di Vallada) e il riconfermato Franco De Bon (sindaco di San Vito di Cadore). Per il Centrodestra, invece, eletti Dario Scopel (sindaco di Seren) e Danilo De Toni (primo cittadino di Alleghe), oltre ai riconfermati Serenella Bogana e a Massimo Bortoluzzi. Presidente della provincia rimarrà invece saldamente Roberto Padrin (sindaco di Longarone) il cui mandato scade tra due anni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità