Menu
Cerca
Dati aggiornati

Zaia: “Se arrivano i vaccini contiamo di chiudere con gli over 60 per l’inizio dell’estate |+587 positivi Covid| Dati 12 aprile 2021

Il Governatore ha ribadito che devono essere cambiati i 21 parametri che determinano la zona da attribuire alla Regione.

Zaia: “Se arrivano i vaccini contiamo di chiudere con gli over 60 per l’inizio dell’estate |+587 positivi Covid| Dati 12 aprile 2021
Politica Belluno, 12 Aprile 2021 ore 13:39

Nuovo aggiornamento da Marghera sulla situazione pandemica in Veneto, scarseggiano i vaccini ma si attende la fornitura di mercoledì. Se viene rispettato il calendario si conta di vaccinare tutti gli over 60 prima dell’inizio dell’estate.

Il bollettino

4.734.330 tamponi molecolari, 4.032.146 tamponi rapidi, i positivi nelle ultime 24 ore sono 587 che sono il 4,99% dei 11.747 tamponi effettuati. Il totale dei positivi da inizio pandemia è 395.794, il totale dei positivi oggi sono 31.687, i ricoverati sono 2.122 (+24), divisi in 1821 (+26) in area non critica e 301 (-2) in terapia intensiva. Totale decessi 10.952 (+11) mentre i dimessi sono 19.003. Sui dati il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia ha spiegato:

Siamo nella settimana di zona arancione però per i dati che abbiamo noi siamo da zona gialla. E’ vero che abbiamo ancora infezione, con 70 ricoveri al giorno vuol dire che il virus sta circolando. Il professor Baldo è partito con le scuole sentinella per andare a regime col progetto pensato e progettato a gennaio, ovviamente con le scuole chiuse non si poteva fare perché ci vogliono i ragazzi da testare e ci dirà com’è la circolazione del virus. Oggi è partita la scuola sentinella di Venezia all’istituto Corner dove sono stati testati 416 ragazzi di cui uno era positivo, l’altra scuola sentinella era a Verona dove sono stati testati 250 ragazzi e sono emersi zero positivi”.

Bisogna cambiare i 21 parametri

Il Governatore ha poi parlato del futuro, sul cambio delle zone:

“Per il futuro, stiamo lavorando come Governatori, con il gruppo di studio per avere delle nuove linee guida per le aperture. Sono convinto che dovranno essere cambiati i 21 parametri, tutti chiedono se sono d’accordo nel proseguire con la classificazione in zone, il problema è come arrivi a quel colore: se appena ti muovi sei in zona rossa o se ci arrivi in maniera equilibrata. Penso che un tagliando al modello di attribuzione delle zone sia fondamentale e necessario, aldilà di aver aumentato della disponibilità delle terapie intensive e dei protocolli di cura. Ricordo che siamo i primi con la somministrazione dei monoclonali, stiamo usando 10 volte i monoclonali di altre regioni, siamo la prima Regione in Italia”.

Sulla situazione vaccini…

Prosegue la carenza dei vaccini in Veneto e Zaia ha spiegato:

“Sulle vaccinazioni questa mattina abbiamo avuto una riunione importante parlando della campagna vaccinale. A questa mattina abbiamo 87.374 vaccini, ne sono stati fatti 21mila nelle ultime 24 ore. Noi stiamo andiamo avanti col freno a mano tirato, mercoledì arriveranno i vaccini Pfizer che nella migliore delle ipotesi avremo in uso nel pomeriggio, nella peggiore delle ipotesi da giovedì mattina. Delle Ulss come Treviso andranno in sospensione. Il commissario ha confermato che arriveranno 126mila vaccini Pfizer, 13mila AstraZeneca e 14.600 Johnson & Johnson, per ora il Moderna è non pervenuto, sono due settimane che non si hanno notizie. Non so più come dirlo, non ci sono più vaccini”.

Sull’acquisto di vaccini ha poi aggiunto:

“Spero che il Governo del presidente Draghi si decida a rompere il muro che è rappresentato dal contratto Europeo e andare sul libero mercato, i vaccini ci sono. Offerenti ce ne sono in giro, chi può si prenda la briga di capire se vendono chiacchiere oppure vaccini”.

Prima dell’inizio dell’estate saranno vaccinati gli over 60

Il Governatore ha poi ribadito:

“Noi nel programma ragionevolmente con queste forniture, puntiamo a chiudere la somministrazione degli over 60 al 21 giugno 2021, prima dell’inizio dell’estate, ovviamente questo se non ci saranno guai con le forniture. Entro questa settimana puntiamo di chiudere con tutti gli over 80”.