Menu
Cerca
Mandato scaduto

Conferenza Regioni: Zaia è destinato a prendere il posto di Bonaccini

Al momento all’ordine del giorno non c'è alcuna votazione in agenda, ma le ruote del meccanismo sono inesorabilmente avviate.

25 Febbraio 2021 ore 14:08

Il regolamento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome dice che il presidente e il suo vice durano in carica per 5 anni sino alla seduta dell’Assemblea convocata per l’elezione del nuovo Presidente.

Luca Zaia

Zaia destinato a prendere il posto di Bonaccini

E l’attuale presidente, l’emiliano Stefano Bonaccini del Pd, è succeduto al predecessore (sempre del Pd), il piemontese Sergio Chiamparino, ormai nel lontano 2015

E’ ora di cambiare, anzi, sarebbe già dovuto cambiare tutto, ma causa Covid così non è stato.

Il fatto che al momento la maggior parte delle regioni sia governata dal centrodestra, delinea un esito scontato: salvo sorprese, il nuovo presidente sarà della Lega, primo partito della coalizione.

La Conferenza Regioni deve eleggere un nuovo presidente

E qual è il governatore leghista più rappresentativo? Non certamente il lombardo Attilio Fontana, visto tutto quello che è successo in Lombardia nell’ultimo anno… e fra il friulano Massimiliano Fedriga e il veneto Luca Zaia francamente non c’è partita, anche se la lucentezza del politico trevigiano nella seconda parte dell’anno s’è via via opacizzata.

Al momento all’ordine del giorno dell’Assemblea non c’è alcuna votazione in agenda, ma le ruote del meccanismo sono inesorabilmente avviate.

UNA DELLE ULTIME APPARIZIONI TELEVISIVE DI ZAIA E BONACCINI, A CARTABIANCA:

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli