Eventi
Eventi

Cosa fare a Belluno e provincia: gli eventi del weekend del 25 e 26 settembre 2021

Ecco cosa poter fare nella splendida provincia abbracciata dalle Dolomiti.

Cosa fare a Belluno e provincia: gli eventi del weekend del 25 e 26 settembre 2021
Eventi Belluno, 24 Settembre 2021 ore 08:06

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Belluno e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 25 e domenica 26 settembre 2021.

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend

BELLUNO. Concerto a Tisoi

  • Domenica 26 settembre

La domenica mattina, al termine della Santa Messa nella chiesa dei SS Severo e Brigida, la Filarmonica di Belluno 1867 offrirà ai parrocchiani di Tisoi ed alla popolazione tutta un concerto all’aperto, nel piazzale adiacente alla sala parrocchiale. Il programma musicale spazierà dalla musica classica a brani originali per orchestra di fiati, brani conosciuti e brani che i più potranno apprezzare per la prima volta. La seconda parte sarà dedicata ai 150 anni dell’Aida, della quale verrà eseguito il finale del secondo atto; verranno inoltre eseguiti altri due brani legati al capolavoro verdiano: una colonna sonora tratta dal film “Exodus” e “Cesare e Cleopatra” di Gerard Boedijn, una piccola ouverture che descrive questa grande storia d’amore.
In caso di maltempo il concerto sarà annullato.

Info e prenotazioni

Causa normativa anti-contagio i posti saranno preassegnati, è quindi obbligatoria la prenotazione al link
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-concerto-dautunno-a-tisoi-168767645571

Le prenotazioni si aprono il 15/09 e si chiudono il 25/09 alle ore 23.30.

 

CORTINA D'AMPEZZO. Deliciuos festival

  • Sabato 25 settembre

Il Delicious Festival avrà inizio venerdì 24 settembre con l’apertura del Pala Delicious, il ritiro dei pettorali e la serata enogastronomica. Proseguirà sabato 25 settembre con il Delicious Trail che vedrà la gara principe di 44 km partire dal cuore di Cortina, alle ore 7.45 del mattino, e a seguire lo short trail di 22,9 km, con start alle ore 10 da Pocol. Quindi il Delicious Climbing Dolomiti, un contest a punteggio lungo le vie selezionate delle Cinque Torri, la palestra di roccia più estesa di Cortina.

Grande rilievo viene dato anche all’aspetto enogastronomico grazie al coinvolgimento del gruppo di ristoratori e rifugi dell’area Lagazuoi 5 Torri Giau: Baita de Dones, Hotel Villa Argentina, Hotel Ristorante La Baita, Rifugio Cinque Torri, Rifugio Averau, Rifugio Col Gallina, Rifugio Malga Peziè de Parau, Rifugio Fedare, Rifugio Lagazuoi, rifugio Nuvolau, Rifugio Scoiattoli, Rifugio Dibona, Rifugio Croda da Lago.

Tutti insieme metteranno a punto dei menù speciali che faranno gustare ai partecipanti e loro accompagnatori. Lungo il percorso i rifugi prepareranno alcuni piatti ampezzani della tradizione come il “Frico friulano” a base di formaggio e polenta, e i casunziei, i ravioli a forma di mezzaluna ripieni di rapa rossa, che tanto ama il campione di sci Kristian Ghedina, che ogni anno ne fa incetta strada facendo, mentre per il post gara gli chef cucineranno delle prelibatezze locali, alcune rivisitate in chiave moderna.

FELTRE. Mozart in carrozza

  • Sabato 25 settembre

In occasione del 250° anniversario del viaggio in Italia del giovane Mozart, l’Associazione Maffioletti propone uno spettacolo-concerto per bambini e famiglie nella Chiesa di San Giacomo Maggiore di Feltre nell’ambito della rassegna organistica Wondrous Machines. Mozart in carrozza: un concerto-spettacolo per bambini e famiglie alla scoperta del viaggio in Italia che il piccolo Wolfgang Amadeus fece con il padre Leopold 250 anni fa, accompagnato dalla musica di uno tra gli organi più preziosi della nostra città.

Sabato 25 settembre alle ore 17.00 nella Chiesa di San Giacomo Maggiore di Feltre (via Mezzaterra) l'Associazione Maffioletti dedica il terzo appuntamento della rassegna organistica Wondrous Machines ai più piccoli. L'attore Massimiliano Mastroeni e l'organista Giovanni Tonon racconteranno in parole (su testo di Pierdomenico Simone) e musica (di Wolfgang Amadeus e Leopold Mozart, Niccolò Moretti e Gaetano Valerj) le avventure dei due Mozart in viaggio in Italia: da Verona a Bologna, da Firenze a Roma, da Napoli a Venezia.

Prenotazioni

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.associazionemaffioletti.org

Info associazionemaffioletti@gmail.com

FELTRE. Mostra il Ritratto di Dante Alighieri

  • Sabato 25 e domenica 26 settembre

La mostra si inserisce all’interno del ricco programma di iniziative che si svolgeranno a Feltre per la celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo poeta Dante Alighieri. La mostra nasce per portare a Feltre uno dei più famosi ritratti di Dante conservato da secoli all’interno della Cattedrale di Santa Maria del Fiore. E’ forse l’immagine più celebre di Dante, con alle spalle una delle allegorie più riuscite della Divina Commedia, con le tre cantiche rappresentate con diavoli, dannati e penitenti in ascesa sul monte verso il paradiso fatta realizzare per i 100 anni dalla morte di Dante dall’opera del Duomo.

Ma lassù, sulla parete sinistra all’interno della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, non tutti riescono a coglierne i dettagli, le preziosità, le figure e le architetture della città. Così, in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, il Capitolo della Concattedrale con la collaborazione dell’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze ha ritenuto di rendere omaggio al dipinto di Domenico di Michelino, realizzato nel 1465, grazie a una fedele riproduzione fotografica che consentirà di ammirare da vicino l’opera presso l’Oratorio dell’Annunziata di Feltre. Oltre al quadro si potrà ammirare anche lo scenografico soffitto ligneo seicentesco dell'Oratorio dell'Annunziata che ospita la mostra.

QUANDO: Sarà possibile ammirare la riproduzione del dipinto dal titolo Ritratto di Dante Alighieri, la città di Firenze e l’allegoria della Divina Commedia tutti i sabati e le domeniche da Maggio a Settembre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

DOVE: Oratorio dell'Annunziata, Feltre

 

FELTRE. Collezione di vetri veneziani Carla Nasci - Ferruccio Franzoia

  • Sabato 25 e domenica 26 settembre

Fino al 31 dicembre 2021 a Feltre, ai capolavori in ferro battuto di Carlo Rizzarda si aggiungono ora, in un intrigante connubio di forza e fragilità, i preziosi vetri d’autore della Collezione Carla Nasci-Ferruccio Franzoia: 800 pezzi che spaziano dal XVIII secolo alla contemporaneità, con uno speciale focus sulla produzione muranese e, in particolare, sui grandi “creativi” del vetro. Scarpa e Zecchin, innanzitutto. Con Martinuzzi, Buzzi, Tyra Lundgren, Paolo Venini, Massimo Vignelli, Fulvio Bianconi, Toni Zuccheri, Alfredo Barbini, Archimede Seguso, Flavio Poli, Tapio Wirkkala, Guido Balsamo Stella, Giuseppe Barovier e Guido Bin, pseudonimo di Mario Deluigi e a contemporanei come i Santillana, Sergio Asti e Luciano Gaspari. Per rimanere aggiornati su giorni e orari di apertura, consultare il sito web ufficiale.

DOVE: Galleria d'arte moderna Carlo Rizzarda, via Paradiso 8, Feltre (BL)