Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 9 e domenica 10 aprile 2022

Ecco cosa poter fare nella splendida provincia abbracciata dalle Dolomiti.

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 9 e domenica 10 aprile 2022
Eventi Belluno, 08 Aprile 2022 ore 08:21

Gli appuntamenti imperdibili a Belluno e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 9 e domenica 10 aprile 2022.

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend

FELTRE. Fiera dell'oggetto ritrovato

Tra le molteplici rassegne che spaziano dai mercati delle pulci ai mercatini dell'antiquariato in Veneto, la Fiera dell’oggetto ritrovato che si svolge nel centro storico di Feltre la seconda domenica del mese, da aprile a dicembre, si caratterizza per la sua attenzione al tema del riuso, del riciclo e del restauro.

Nelle bancarelle tra Piazza Maggiore e via Mezzaterra c’è chi vende, chi scambia, chi valorizza e chi, più semplicemente, vuol dare alle cose una seconda vita.

Si trovano in vendita oggetti di ogni tipo e di ogni epoca: dall’antiquariato al modernariato all’usato. Dalle porcellane ai vestiti vintage, dai dischi alle cassette di legno, dagli attrezzi usati dai nostri nonni alle monete… ce n’è per tutti i gusti!

Le bancarelle e i gazebo sono contornati dai palazzi affrescati e dal severo corpo medievale del Castello di Alboino, una visita lo meritano anche il bellissimo Teatro de la Sena (chiuso per restauro), miniatura originale del più famoso Gran Teatro la Fenice in Venezia, la Galleria d'arte moderna Carlo Rizzarda, il Museo Civico e il Museo diocesano d'arte sacra, tutti comodamente raggiungibili sempre in centro storico e con costi d'ingresso estremamente contenuti.

BORGO VALBELLUNA. Corso di scacchi

Organizzato dall'associazione ASD Laghet in collaborazione con il Circolo Scacchistico Bellunese per adulti e ragazzi che vogliono scoprire questo bellissimo gioco e imparare tutti i trucchi dei più grandi scacchisti.

Necessario il Green Pass. Prenotazione obbligatoria telefonando a Francesca 3299813025 o Lucia 3288642754

PEDAVENA. 200 Km del Vallone Bellunese

Edizione numero 19 della 200 Km del Vallone Bellunese che dal 2004 ha portato migliaia di ciclisti a scoprire gli angoli più caratteristici e più nascosti della Valbelluna che si estende fra le ultime propaggini delle Dolomiti e le Prealpi.

Resta immutata la filosofia base della proposta, quella di promuovere la conoscenza di alcuni luoghi della Valbelluna, spesso sconosciuti anche ai ciclisti locali, attraversandone le campagne ed i borghi per strade poco trafficate. Anche quest'anno il percorso si snoda tutto all'interno della vallata, dalla conca Feltrina a quella dell'Alpago.

Le salite più lunghe saranno due: la classica salita della Val Cantuna che porta da Ponte nelle Alpi a Pieve d'Alpago che sarà preceduta da quella di Val Nevera, che sale da Fastro per San Vito fino a scollinare per poi ridiscendere ad Arsiè.

Due salite molto simili, per lunghezza, dislivello e pendenze sempre dolci. Lungo il percorso non mancano altri punti caratteristici e panoramici, come il lago e la Certosa di Vedana, il periplo del lago di Santa Croce, il centro di Mel, il Santuario di SS Vittore e Corona, le città di Belluno e Feltre, e tanti piccoli borghi.

La partenza avverrà dalla Birreria Pedavena che ospiterà gli atleti anche per il ristoro finale. La manifestazione è prova del Campionato Nazionale Ari, è valida come brevetto di prequalifica alla PBP 2023, seconda prova del Girorando nel Nordest 2022.

BORGO VALBELLUNA. Rally bellunese

Fervono i preparativi in vista della 37^ edizione del Rally del Bellunese.

Appuntamento imperdibile per tutti gli amanti delle auto da corsa che quest'anno prenderà il via e arriverà nella meravigliosa cornice della Piazza Papa Luciani di Mel, un vero e proprio salotto veneziano ai piedi delle Dolomiti di uno dei Borghi più Belli d'Italia.

Anche quest’anno il Rally del Bellunese è valido per la Coppa Rally 4^ zona di Aci Sport, con partecipanti provenienti da tutta Italia ed in qualche caso anche dall’estero.

Un percorso emozionante, completamente su strade asfaltate per un totale di 253,28 chilometri di cui 71,52 km dedicati alle 8 prove speciali, incastonato tra prati e montagne della Pedemontana bellunese.

Vista l’impossibilità di avere pubblico nelle prove speciali del rally a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, gli organizzatori ritengono utile promuovere ugualmente il territorio per invogliare gli spettatori a visitarlo quando sarà possibile e l’emergenza superata, hanno perciò predisposto una pagina dedicata alla scoperta del territorio bellunese sul sito dedicato al Rally del Bellunese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter