Borgo Valbelluna

La Regione ha incontrato i fornitori di Acc, Donazzan: "Si pensa al consolidamento finanziario"

E' stata valutata la necessità di approfondire l’attivazione di possibili iniziative.

La Regione ha incontrato i fornitori di Acc, Donazzan: "Si pensa al consolidamento finanziario"
Attualità Belluno, 17 Maggio 2021 ore 10:30

Su delega del Presidente Luca Zaia, l’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan, assistita dall’Unità di Crisi regionale, insieme a Maurizio Castro, Commissario Straordinario di Italia Wanbao ACC di Borgo Valbelluna, ha incontrato i principali clienti e fornitori dell’azienda al fine di una disamina puntuale dell’attuale situazione aziendale.

La Regione ha incontrato i fornitori di Acc

L'obiettivo dell’incontro è stato approfondire le modalità di sostegno industriale e finanziario da parte di clienti e fornitori nei confronti dell’azienda di Borgo Valbelluna. Durante l’incontro sono peraltro emersi i risultati riferiti al primo quadrimestre del 2021: fatturato aumentato del 55,3%, vendite aumentate del 53,3%, produzione aumentata del 40,7%, con una produttività aumentata del 4,9%. L'assessore Elena Donazzan ha spiegato:

“Questi numeri restituiscono la fotografia di un’azienda che ha molto lavoro, molto mercato e molte prospettive di sviluppo. Per queste regioni abbiamo chiesto a clienti e fornitori di fare un ragionamento di insieme, ritenendo che proprio la filiera produttiva di riferimento abbia interesse alla continuità di ACC”.

Approfondire l’attivazione di possibili iniziative

I clienti e i fornitori coinvolti hanno condiviso la strategicità di ACC e valutato la necessità di approfondire l’attivazione di possibili iniziative coordinate con l’Amministrazione Straordinaria per il sostegno della stessa. E' stata disegnata un’agenda di incontri bilaterali già per la prossima settimana per dare corpo ad un contingency plan che traghetti l’azienda verso l’approdo del consolidamento industriale e finanziario. Donazzan ha concluso:

ACC è azienda di grande rilevanza per il Veneto e in ragione di ciò l’accompagnamento in tutte le fasi di gestione della crisi è sempre stato garantito dalla Regione e dalla sua Unità di crisi aziendali. Il Presidente Zaia segue personalmente l’evoluzione della vicenda in stretto contatto e raccordo con il Ministro Giorgetti”.