Numerose segnalazioni

Luciani: “Piove nelle aule alla scuola elementare di Quartier Cadore. Bisogna intervenire subito”

E' stato segnalato il disagio importante legato all'umidità, tale che nei giorni di pioggia gocciola all'interno di alcune aule.

Luciani: “Piove nelle aule alla scuola elementare di Quartier Cadore. Bisogna intervenire subito”
Attualità Cortina e Cadore, 24 Maggio 2021 ore 12:25

Il segretario della Lega, Paolo Luciani, dopo il sopralluogo agli spazi esterni della primaria Quartier Cadore, su segnalazione del personale interno ha verificato che piove all'interno delle aule.

Piove nelle aule alla scuola elementare

Il segretario cittadino della Lega, Paolo Luciani, dopo il sopralluogo agli spazi esterni della primaria, su segnalazione del personale interno ha dichiarato:

“Piove nelle aule, alla scuola elementare di Quartier Cadore. Serve intervenire subito”.

Insieme a Luciani hanno accolto l'appello degli insegnanti anche i consiglieri Luciano Da Pian e Marzio Sovilla:

“Siamo andati a scuola ad ascoltare i problemi segnalati dal personale, non siamo entrati all'interno, siamo rimasti all'esterno. Ci è stato raccontato di un disagio importante legato all'umidità, tale che nei giorni di pioggia gocciola all'interno di alcune aule. Ci rivolgiamo perciò all'amministrazione Massaro perchè intervenga il prima possibile, approfittando della chiusura estive delle scuole, non si possono vedere certe cose nel 2021”.

Serve manutenzione

La struttura ha il tetto piatto, che evidentemente necessità di particolari manutenzioni e, magari, potrebbe anche essere sfruttato per l'installazione di pannelli fotovoltaici così da rendere l'istituto indipendente sotto il profilo energetico.

Ma prima di tutto c'è da pensare alle grandi macchie di umidità e al gocciolio dentro le stanze, che rendono gli ambienti dove i piccoli trascorrono buona parte delle loro giornate, poco salutari. Da Pian ha spiegato:

“La scuola rivolge da anni richieste al Comune su questo problema, ma senza ottenere granchè , sembra che in estate siano previsti interventi, ma facile avviare le opere ad un anno dalle elezioni”.

Con i tre rappresentanti della Lega c'era anche un tecnico, chiamato per una prima valutazione dal punto di vista energetico dell'edificio; è stato lui a proporre la possibilità di installare pannelli sul tetto, sfruttando cosi la conformazione piatta della copertura. Da Pian ha concluso:

“Ci sono molti fondi per l'efficientamento energetico degli immobili, ma sappiamo che, per esempio, ai bandi 2020 il Comune di Belluno non ha partecipato. Perchè? Se vogliamo essere una città green queste possibilità, tutte, vanno colte”.