Menu
Cerca
Alano di Piave

Fermato per un controllo era ubriaco alla guida e senza patente: maxi multa

Il conducente mostrava i sintomi tipici dell’alterazione correlata all’abuso di alcol.

Fermato per un controllo era ubriaco alla guida e senza patente: maxi multa
Cronaca Feltre, 10 Giugno 2021 ore 10:29

Nell’ambito dell’attività di vigilanza delle strade della Provincia, una pattuglia del Distaccamento di Polizia Stradale di Feltre, durante un posto di controllo lungo la SR.348 in località Fener del Comune di Alano di Piave, intimava l’alt ad un’autovettura, la quale però tardava ad arrestare la marcia, fermandosi a circa 50 metri più avanti rispetto al punto in cui era stato intimato di fermarsi.

Fermato per un controllo

Gli agenti, insospettiti dalla scarsa attenzione evidenziata da chi era alla guida, procedevano al controllo, identificando le persone a bordo: il conducente, un cittadino cinese di anni 29 con precedenti, la moglie e i due figli minori, di cui uno trasportato senza il previsto sistema di ritenuta per bambini.

Durante la verbalizzazione dell’infrazione, gli agenti si accorgevano però che il conducente mostrava i sintomi tipici dell’alterazione correlata all’abuso di alcol; pertanto il conducente veniva sottoposto all’accertamento etilometrico come da rito, che dava esito positivo con un valore accertato pari a 1,15 g/l.

Si procedeva quindi alla denuncia dell’uomo all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza, che prevede in questo caso l’arresto fino a sei mesi e un’ammenda fino a 3.200 euro, nonché la sospensione della patente di guida fino ad un anno.

Senza patente

Una volta ritirata la patente, gli agenti notavano che la stessa evidenziava varie difformità rispetto agli originali conosciuti. Dopo un controllo più approfondito, emergeva che la patente risultava intestata ad altra persona.
Pertanto l’uomo, già con precedenti specifici di questo tipo, veniva nuovamente sanzionato per guida senza patente con una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 5.100 euro, mentre la patente veniva sottoposta a sequestro e l’uomo denunciato all’A.G., oltre che per la guida in stato di ebbrezza, anche per falsità documentale.
Nella prospettiva di anticipare e prontamente fermare condotte assai rischiose per la sicurezza della circolazione autostradale, continuerà senza sosta l’attività di vigilanza delle pattuglie della Sezione, al fine di prevenire i fenomeni potenzialmente rischiosi per la vita e la salute dei passeggeri dei veicoli che circolano sulle principali arterie della viabilità della Provincia.