Santa Giustina

Litiga con la compagna e i genitori poi minaccia il padre con un coltello da macellaio

L’uomo poi si è rinchiuso nel bagno minacciando di suicidarsi.

Litiga con la compagna e i genitori poi minaccia il padre con un coltello da macellaio
Cronaca Belluno, 16 Agosto 2021 ore 18:09

Un uomo dopo aver litigato con la compagna e con i genitori ha tentato di incendiare la propria auto.

Litiga con la compagna e con i genitori

Nel primo pomeriggio di ieri, domenica 15 agosto 2021 alle ore 13 a Santa Giustina un uomo di 40 anni, dopo aver litigato con la compagna e con i genitori versava sulla propria autovettura della benzina con lo scopo di incendiarla, minacciando il padre che tentava di dissuaderlo nel compiere l’insano gesto, con un coltello da macellaio con lama di 20 centimetri.

L’uomo poi si è rinchiuso nel bagno minacciando di suicidarsi. Anche in questo caso, come in quello avvenuto a Ponte nelle Alpi dove un uomo ha minacciato i sanitari con una pistola, è intervenuto il il maresciallo negoziatore in forza al nucleo investigativo di Belluno dopo che i Carabinieri di Santa Giustina e del Norm di Feltre mettevano in sicurezza la zona. L’intervento è stato lungo ed impegnativo.

Solo alle 16 il negoziatore, dopo aver creato un rapporto empatico con l’uomo, è riuscito a convincerlo ad uscire. Il soggetto ha preteso di uscire dal bagno dalla finestra mediante una scala e solo dopo un'altra mezzora di colloquio è stato convinto a farsi ricoverare. Anche in questo caso nessuno si è fatto male.