Continua l'emergenza

Maltempo Belluno: superati i 500 interventi di soccorso - FOTO

Il bollettino valanghe evidenzia che per oggi, martedì, sono previsti ulteriori 35-40 centimetri di neve fresca a 2000 metri.

Maltempo Belluno: superati i 500 interventi di soccorso - FOTO
Cronaca Belluno, 08 Dicembre 2020 ore 09:39

Stato di allarme rosso fino a domani, mercoledì, per il bacino del Piave Pedemontano. Gli aggiornamenti sulla viabilità.

Maltempo Belluno, super lavoro per i soccorritori

Proseguono senza soste le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco per il maltempo che da venerdì hanno interessato il Veneto e in particolar modo la provincia di Belluno. Superati da venerdì i 500 interventi di soccorso con oltre 100 operatori sul territorio, tra personale permanente e volontario. Sono ora impegnate 36 squadre, 40 gli interventi in coda. In Alpago sono proseguiti gli interventi per prosciugamenti come anche nel Feltrino. Effettuate dalle squadre numerose operazioni di pulizia e disostruzione di corsi d’acqua. Interventi in Comelico per taglio di rami spezzati dal peso della neve. Le operazioni proseguiranno anche durante la notte.

5 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE:

Maltempo, Zaia: “Almeno mezzo miliardo di danni” | Covid, +2550 positivi | Dati 7 dicembre 2020

L'ultimo aggiornamento dalla Protezione civile

Dopo le precipitazioni estremamente abbondanti del fine settimana e una pausa nella giornata di ieri lunedì, oggi, martedì 8 dicembre 2020, e fino al primo pomeriggio di mercoledì, attese di nuovo precipitazioni diffuse di minore entità rispetto alle precedenti, ma localmente ancora significative.

Alla luce di tali previsioni meteo, il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto ha emesso un nuovo bollettino valido fino alle 14 di mercoledì 9 dicembre nel quale si conferma lo stato di allarme (allerta rossa) per criticità idraulica e idrogeologica per il bacino del Piave Pedemontano e sempre allarme ma per criticità idraulica nei bacini Alto Brenta-Bacchiglione- Alpone, Basso Brenta –Bacchiglione, Livenza, Lemene e Tagliamento. Il bollettino valanghe evidenzia che per oggi, martedì, sono previsti ulteriori 35-40 cm di neve fresca a 2000 m e poi altrettanti ancora per mercoledì.

Sono da aspettarsi molte grandi valanghe, anche nubiformi, lungo i pendii ripidi in tutte le esposizioni. Alle quote basse e medie sono da aspettarsi valanghe di slittamento lungo i pendii ripidi a fondo erboso. Pericolo di valanghe 5-molto forte nelle Dolomiti oltre i 2000 m di quota e 3-marcato in Prealpi. La criticità valanghe per la giornata di martedì è ROSSO sulle Dolomiti e GIALLA nelle Prealpi.

Il punto di Anas sulla viabilità

In Veneto permangono le chiusure e le limitazioni al traffico lungo la strada statale 52 e la strada statale 51 attuate nel corso del week end , ma nel frattempo, a causa della presenza di alberi presenti in carreggiata, la strada statale 52 è stata chiusa al traffico, dal km 88,700 al km 91,200. Al fine di ripristinare la viabilità sono presenti sul posto sia le squadre Anas che i Vigili del Fuoco; al lavoro per ripristinare i cavi elettrici danneggiati, sul tratto, anche il personale della Società Enel. Chiuso, in entrambe le direzioni, il tratto della NSA 215 ex SS 51, dal km 53,000 al km 56,000 per la presenza di una frana. Le squadre Anas sono di presidio lungo tutte le tratte, per garantire sicurezza e monitoraggio degli eventi in corso.

LEGGI ANCHE:

Maltempo nel Bellunese, frana in val di Zoldo: allerta massima nella parte più alta della provincia – ULTIMO AGGIORNAMENTO