Emergenza

Sgombero neve sui tetti del Comelico: soccorritori da tutto il Veneto al lavoro – FOTO

L'attività di pulizia è ripresa stamattina, martedì 5, alle 8.

Sgombero neve sui tetti del Comelico: soccorritori da tutto il Veneto al lavoro – FOTO
Cronaca Belluno, 05 Gennaio 2021 ore 09:24

Sgombero dalla neve dei tetti di alcuni edifici a Santo Stefano di Cadore, proseguono i lavori dei soccorritori.

Sgombero neve sui tetti del Comelico

Sono proseguiti per tutta la giornata di ieri, lunedì 4 gennaio 2021, i lavori di sgombero dalla neve dei tetti di alcuni edifici a Santo Stefano di Cadore. Su indicazione del Centro operativo dell’Unione montana, una quarantina di soccorritori provenienti dalle Stazioni di tutto il Veneto si è distribuita su strutture pubbliche e, in caso di criticità particolare, anche private, provvedendo a liberarle dallo straordinario carico di neve.

Soccorsi da tutto il Veneto

Oltre a quelli del Soccorso alpino della Val Comelico, erano presenti soccorritori di Belluno, Feltre, Auronzo, Centro Cadore, Longarone, Prealpi Trevigiane, Pedemontana del Grappa, e delle squadre speleo di Vicenza e Veneto Orientale, assieme ai colleghi del Sagf. Oggi, martedì, a partire dalle 8 è ripresa l’attività di pulizia.

Il supporto dell’Ana Verona

La Protezione Civile dell’ANA Verona è di nuovo in prima linea. Campo d’azione, questa volta, il bellunese duramente colpito dalle intense nevicate e dal maltempo di questi giorni. I primi volontari sono partiti ieri. Ieri da Verona con due mezzi – un camion con ribaltabile e un bobcat corredato di pala – se ne sono aggiunti altri. Complessivamente, si tratta di 20 volontari con patentini per operare sulle macchine movimento terra e lavori in quota. Appena arrivati in loco, a Comelico, nel pomeriggio si sono subito messi al lavoro.

Come spiegato anche dal sindaco Federico Sboarina e dall’assessore alla Protezione Civile Marco Padovani presenti alla partenza di oggi insieme al presidente dell’ANA Luciano Bertagnoli, uomini e mezzi saranno impiegati in interventi urgenti di pulizia e di riapertura delle strade montane ancora bloccate a causa delle ingenti precipitazioni nevose. Una criticità non ancora risolta cui ora si è aggiunto il rischio valanghe.

7 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE:

Emergenza neve, chiuso il passo Duran. Zaia: “Pronto lo stato di crisi” – VIDEO e GALLERY

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità