Avevano 54 e 52 anni

Tragedia ad Arsiè: coppia uccisa in casa dal monossido di carbonio

Il gas killer sviluppato con ogni probabilità dal malfunzionamento di una stufa a gas.

Tragedia ad Arsiè: coppia uccisa in casa dal monossido di carbonio
Cronaca Feltre, 14 Dicembre 2020 ore 10:39

Tragedia ad Arsiè dove una coppia è stata uccisa in casa dal monossido di carbonio: inutili i soccorsi.

Tragedia ad Arsiè: coppia uccisa in casa dal monossido di carbonio

Domenica pomeriggio, un uomo e una donna sono stati trovati morti in un’abitazione di Arsiè, nel bellunese. Dai primi accertamenti i decessi sono avvenuti per intossicazione da monossido di carbonio, emanato da una stufa a gas che si trovava nell’alloggio, una casa di proprietà dell’uomo, ancora in fase di ristrutturazione.

Inutili i soccorsi

L’allarme è stato lanciato da alcuni amici dell’uomo, che non riuscivano più a mettersi in contatto con lui. A scoprire la tragedia sono stati poi i Vigili del Fuoco che, una volta entrati nell’abitazione, hanno trovato i due corpi ormai privi di vita. I sanitari anche loro sul luogo della tragedia non hanno potuto far altro che constatare il decesso della coppia.

La causa della morte è apparsa chiara e le salme sono state subito messe a disposizione dei familiari. Adriano Faoro, 52 anni, da tempo separato, aveva due figli di 20 e 16 anni. La donna, Sabrina De Pellegrin aveva invece 54 anni.

LEGGI ANCHE

Lo spacciatore fugge a Stoccarda ma lo tradiscono i social

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità