Tempo libero

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 3 e domenica 4 febbraio 2024

Ecco cosa poter fare nella splendida provincia abbracciata dalle Dolomiti

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 3 e domenica 4 febbraio 2024
Pubblicato:
Aggiornato:

Gli appuntamenti imperdibili a Belluno e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 3 e domenica 4 febbraio 2024.

Se volete invece fare un giro fuori zona cliccate qui per scoprire gli eventi di sabato 3 e domenica 4 febbraio 2024 in Veneto.

Cosa fare a Belluno e provincia nel weekend

CORTINA. Granfondo Dobbiaco-Cortina

  • Sabato 3 e domenica 4 febbraio

La storica Granfondo Dobbiaco-Cortina si svolge dal 1977 ed è la seconda Granfondo più grande in Italia.

Ha raggiunto fama internazionale ospitando il Tour de Ski nel 2010 sul tracciato da Cortina a Dobbiaco.

La Granfondo è una gara internazionale del calendario FIS 2023/2024 e una delle tappe della serie Skiclassics Challengers.

Si svolge fin dalla prima edizione con partenza da Dobbiaco (BZ) e arrivo a Cortina d'Ampezzo (BL), su un tracciato adatto ad atleti ed amatori, che si snoda in gran parte lungo la vecchia ferrovia che ha collegato le due cittadine fino ai primi anni sessanta.

L'evento richiama migliaia di sciatori e prevede due giorni di gara, sabato 3 febbraio la gara in tecnica classica, lunga 42 km e domenica 4 la gara in tecnica libera/skating, lunga 35 km.

Il pubblico può assistere alle gare alla partenza, lungo il tracciato e al traguardo nel piazzale Autostazione a Cortina d'Ampezzo, dove ci saranno anche le premiazioni; una buona occasione per vedere all'opera campioni e appassionati che si cimentano nelle lunghe distanze con ai piedi gli sci "stretti".

Per i partecipanti è organizzato il Pasta Party di fine gara.

Le iscrizioni sono effettuate online.

Ufficio Gara ritiro pettorali Dobbiaco: Grandhotel Kulturzentrum.


SEDICO. Carnevale di Sedico 2024

  • Sabato 3 e domenica 4 febbraio

Tantissimi eventi per questo Carnevale di Sedico 2024!

Si comincia sabato 3 febbraio alle 18:00 con l'inaugurazione della mostra in ricordo di Livio Maraga con le opere realizzate dagli alunni delle scuole di Sedico dal titolo "le tradizioni di Carnevele nelle Dolomiti Bellunesi".

Domenica 4 tradizionale corso mascherato dei carri allegorici con la straordinaria partecipazione del gruppo Majorettes Magic Stars di Jesolo (VE) e lo spettacolo di giocoleria e trampolieri con Maki e Sonia, e al termine del pomeriggio spettacolo per bambini con Cirillo e Bo.

Domenica 10 il carnevale dei bambini con i gruppi mascherati delle scuole e la sfilata dei carri mascherati e ancora i simpatici Maki e Sonia con le loro performance acrobatiche.

Mercoledì 13 la novità dei laboratori per bambini: insieme a Irene costruiremo un simpatico burattino e un "carioca" attrezzo circense: prenotazioni a info.carnevalesedico@gmail.com

Grande festa conclusiva domenica 18 con il Carnevale delle Dolomiti Bellunesi, grandioso corso mascherato a cui parteciperanno i carri del Carnevale di Sedico, del Carnevale Castionese e le maschere dei Carnevali della Provincia di Belluno. Presenta il duo Mario e Bruno!

In ogni giornata saranno presenti stand di truccabimbi, chioschi con bevande calde e ristori, laboratorio di bolle di sapone e mini luna park!


BELLUNO. Spettacolo teatrale "Iliade. Il gioco degli dei" 

  • Sabato 3 febbraio

Uno Spettacolo del Quadrivio. Sono causa di tutto ma non hanno colpa di nulla, capricciosi, vendicativi, disumani: sono gli dèi immortali, e la loro commedia è la tragedia degli uomini, da sempre.

Da un po’di tempo qualcosa è cambiato: sono diventati pallidi, immagini sbiadite dell’antico splendore, hanno perso i loro poteri e non sanno spiegarsi né come né quando sia iniziato il loro tramonto.

Non si incontrano da secoli, dai tempi di Elena, Achille, Ettore, Andromaca, Priamo, Ecuba, Agamennone, Patroclo, Odisseo e degli altri personaggi di cui si divertivano a muovere i fili del destino, ma oggi un misterioso invito li riunisce tutti, dopo tanto tempo.

Chi li ha invitati? Per quale motivo?

Testo di Francesco Niccolini liberamente ispirato all’Iliade di Omero.

Drammaturgia di Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Francesco Niccolini e Marcello Prayer con Haroun Fall, Jun Ichikawa, Francesco Meoni, Elena Nico, Marcello Prayer, Elena Vanni.

Scene Massimo Troncanetti

Costumi Francesco Esposito

Disegno luci Davide Scognamiglio

Musiche Francesco Forni

Creature e oggetti di scena Alberto Favretto - Marta Montevecchi - Raquel Silva

Regia Roberto Aldorasi - Alessio Boni - Marcello Prayer.

Spettacolo realizzato in occasione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023

Prima Nazionale: Bergamo, Teatro Donizetti 12 dicembre 2023

Organizzatore e Informazioni:

Circolo Cultura e Stampa Bellunese

Prenotazioni:

platea/galleria centrale € 40

galleria laterale € 30

loggione centrale € 25

loggione laterale € 15


FELTRE. Sant'Agata 2024

  • Domenica 4 febbraio

Festa del Patrono Sant'Agata a Vellai domenica 4 Febbraio

Programma:

-10.30 Santa Messa in onore di Sant'Agata.

-12.30 Pranzo su prenotazione con la tradizionale trippa, pastin, formai alla piastra e contorni presso Sala Pio X.

-15.00 Esibizione canora della scuola infanzia di Vellai.

-15.30 Sfilata delle mascherine.

Prenotazioni entro 1° Febbraio al numero 3661445550, bacheca della chiesa, Bar Dynamo.


FELTRE. La Compagnia in "Tributo a Lucio Battisti"

  • Domenica 4 febbraio

La Compagnia è un gruppo di affiatati musicisti bellunesi che si propongono, con questo spettacolo unico, di rievocare nel pubblico immagini, ricordi ed emozioni che solo i grandi successi del sodalizio artistico Battisti Mogol sanno riportare alla mente e al cuore.

L’intento è quello di mantenere inalterato il vero punto di forza della loro musica, ovvero quell’immediatezza di atmosfere e contenuti in cui un’intera generazione si è potuta riconoscere, e di continuare a far parlare quelle stesse canzoni arricchendole di sonorità inedite ma fedeli, originali e personali ma sempre riconoscibili e familiari, alternando atmosfere acustiche, ma anche orchestrali e puramente rock.

Sul palco dodici musicisti vi guideranno alla riscoperta di canzoni senza tempo e senza età che parlano il linguaggio più universale di tutti…quello delle emozioni.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali