Ulss 1 Dolomiti

Oncologia e Anestesia di Belluno coinvolte in nuovi studi clinici

L’Anestesia di Belluno è impegnata, con responsabile scientifico il dottor Poole, in uno studio osservazionale nazionale no profit su pazienti covid positivi riguardante il posizionamento prono durante la ventilazione invasiva.

Oncologia e Anestesia di Belluno coinvolte in nuovi studi clinici
Attualità Belluno, 01 Settembre 2021 ore 18:44

Non solo cure ma anche ricerca. L’oncologia di Belluno è impegnata in due studi clinici e l’Anestesia di Belluno si è coinvolta in uno studio sulla cura dei pazienti covid ventilati in terapia intensiva.

Oncologia e Anestesia di Belluno coinvolte in nuovi studi clinici

Gli studi sono stati approvati dal Comitato Etico per la sperimentazione clinica.
Per quanto riguarda l’oncologia, sono stati attivati uno studio osservazionale retrospettivo-prospettico su pazienti con melanoma trattati in setting adiuvante nella Cohort MAP per valutare la sopravvivenza libera da recidiva e la sopravvivenza globale; e uno studio sulla tollerabilità ed efficacia del farmaco capecitabina come trattamento adiuvante in pazienti affette da carcinoma mammario triplo negativo. Entrambi gli studi hanno come responsabile scientifico il direttore dell'oncologia di Belluno Fable Zustovich.

L’Anestesia di Belluno è impegnata, con responsabile scientifico il dottor Poole, in uno studio osservazionale nazionale no profit su pazienti covid positivi riguardante il posizionamento prono durante la ventilazione invasiva.

"Ancora una volta i professionisti dell’Ulss 1 dimostrano di essere riconosciuti nel mondo scientifico e di saper abbinare l’attività clinica all’attività di studio e ricerca. Un plauso alle due équipe per il lavoro quotidiano e per la capacità di curare lo sviluppo professionale e la ricerca", commenta il Direttore Generale Maria Grazia Carraro "i nostri clinici sono all’interno delle reti della ricerca che si svolge, quindi, non solo nei centri di riferimento ma anche nelle nostre strutture".