Sani e salvi

Due escursionisti si perdono di sera sulle Dolomiti a quota 2.400 metri

I due, un 37enne e una 32enne, sono stati raggiunti dai tecnici del Soccorso Alpino e riaccompagnati a valle.

Due escursionisti si perdono di sera sulle Dolomiti a quota 2.400 metri
Cronaca Cortina e Cadore, 15 Settembre 2021 ore 16:13

Due escursionisti cremonesi salvati dai tecnici del Soccorso Alpino, dopo essersi persi sulle Dolomiti a quota 2.400 metri.

Due escursionisti cremonesi si perdono sulle Dolomiti

Alle 20.40 di lunedì 13 settembre 2021 la Centrale Unica Emergenza è stata allertata per due escursionisti in difficoltà sulle Dolomiti, nel gruppo delle Pale di San Martino (TN). I due – lui del 1984 residente in provincia di Cremona e lei del 1989 residente a Cremona – stavano percorrendo il sentiero 701 tra il rifugio Pedrotti al Rosetta e il rifugio Colverde quando, a una quota di circa 2.400 m.s.l.m., hanno perso la traccia del sentiero.

Incolumi

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è stata fatta da una persona che passando sul sentiero ha sentito le richieste di aiuto da parte dei due escursionisti. Un operatore della Stazione San Martino di Castrozza del Soccorso Alpino e Speleologico è salito fino al rifugio Colverde con il mezzo per poi raggiungere i due escursionisti in circa 40 minuti di cammino. I due, incolumi, sono stati riaccompagnati a valle fino a San Martino di Castrozza.